Il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse Prefetto Antonino Bella

Il Prefetto Antonino Bella è il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse dal 31 gennaio 2022.

Biografia

Il dott. Antonino BELLA (Dirigente Generale di P.S.) è stato nominato Prefetto, con decisione del Consiglio dei Ministri del 12 gennaio 2022, in attesa dell’incarico di Commissario Straordinario del Governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse.

Il 31 Gennaio 2022 il Prefetto Antonino BELLA è stato nominato Commissario Straordinario del Governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse.

Nel marzo del 1986, dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Catania, è entrato nei ruoli dei funzionari della Polizia di Stato. Sempre a Catania, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato.

Successivamente al servizio prestato nelle sedi di Firenze e Trieste, ha assunto diversi incarichi nell’ambito del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e, in particolare, presso l’Ufficio Studi e Legislazione e presso l’Ufficio per l’Amministrazione Generale.

Nel novembre 2017 è stato nominato dirigente generale di pubblica sicurezza ed ha ricoperto l’incarico di coordinatore della struttura di missione per l’attuazione del processo di revisione dei ruoli della Polizia di Stato.

Nel febbraio 2019 è stato collocato fuori ruolo per un biennio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e, successivamente, rientrato al Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha collaborato con l’Ufficio del Vice Direttore Generale per il Coordinamento e la Pianificazione delle Forze di Polizia per coordinare le attività connesse ai rinnovi contrattuali del personale del Comparto Sicurezza e Difesa e per le questioni ordinamentali attinenti al medesimo Comparto.   

Tra le ulteriori attività svolte si ricordano: coordinatore del “tavolo tecnico” con le Forze polizia, le Forze armate, i Vigili del fuoco e la Ragioneria Generale dello Stato, per l'attuazione della delega sulla razionalizzazione delle Forze di polizia, nonché sulla revisione dei ruoli delle Forze di polizia e delle Forze armate (2015–2018); partecipazione ai lavori e ai gruppi di lavoro interministeriali, tra cui i decreti “antiterrorismo” del 2005 e del 2015, il “piano straordinario contro la mafia” del 2010 e la legge di riforma dei servizi di informazione del 2007, nonché le iniziative in materia di sicurezza informatica, di armi ed esplosivi, di ordine pubblico, di misure di prevenzione, di immigrazione.

Tra gli incarichi ricoperti, vi sono altresì quelli di componente della "Task Force" incaricata della predisposizione di un complessivo progetto per l'adeguamento delle misure di contrasto della violenza in occasione di manifestazioni sportive (2014-2015); del Gruppo di lavoro incaricato dell’elaborazione di un piano di sicurezza del territorio e della nuova direttiva del Ministro dell’interno sul controllo del territorio (2014-2015); dell’apposita Commissione tecnica incaricata della rivisitazione delle modalità organizzative delle misure di tutela personale (2013); del Gruppo di lavoro misto per la predisposizione dell’Accordo tra l’Italia e gli Stati Uniti per lo scambio informativo sul contrasto del terrorismo e della criminalità organizzata (2010); dell’elaborazione del primo Protocollo d’intesa tra il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e il Commissario straordinario del governo per le persone scomparse (2008).

Dal 2009 al 2015 ha seguito i diversi Gruppi di lavoro per la definizione del testo della legge istitutiva della Banca dati DNA, nonché per la predisposizione del relativo regolamento di attuazione.

Dal 1995 al 1997 ha seguito, a Bruxelles e L’Aia, le iniziative per l’avvio dell’attività di Europol, dove è stato preposto al gruppo di lavoro tecnico incaricato della predisposizione dello Statuto del personale di Europol durante la Presidenza Italiana dell’Unione Europea del 1996.

Tra i corsi professionali frequentati si ricordano il corso di formazione per Ufficiali e funzionari degli Stati membri dell’Unione Europea a Bramshill (Inghilterra) sede dell’Accademia Europea di Polizia (1997) e il Corso internazionale sul tema del disagio giovanile (Taormina 1993).

commissario
Torna all'inizio del contenuto